skip to Main Content
I VAPORETTI COME DOVREBBERO ESSERE

I VAPORETTI COME DOVREBBERO ESSERE

Forse ce ne siamo dimenticati, ma viaggiare nei mezzi pubblici dovrebbe essere possibile senza essere in piedi e sommersi da folle di foresti. Ecco il 5.2 ieri sera alle sette e mezza: normale! Ed ecco qui sotto il 4.1 questa mattina e la biglietteria dei bus di Piazzale Roma. Che sollievo! Ma prepariamoci. La fine di gennaio sta per arrivare e con essa le tribolazioni ricominceranno.

Un veneziano all’estero: andata, soggiorno e ritorno. Compratelo qui o leggetelo qui con molte più illustrazioni.

Condividi questa pagina
This Post Has One Comment
  1. Il TPL a Venezia è da Paese sottosviluppato. Si viaggia spesso come sardine. Sopratutto in estate col caldo e l’umidità di Venezia non c’è aria condizionata. Vi sono tuttavia 2 problemi da non dimenticare: l’affollamento dei pontili in Canal Grande che difficilmente consente più mezzi, e il costo del servizio. Comunque il problema va affrontato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi