skip to Main Content
SENZA TURISTI ANCHE I GABBIANI

SENZA TURISTI ANCHE I GABBIANI

Riporto qui sotto un articolo della Nuova Venezia di oggi 15 aprile, nel quale si riferisce su una delle inattese conseguenze dell’assenza di turisti a Venezia. Si fanno vivi con sempre maggior frequenza (e si direbbe insolenza) i gabbiani che da qualche decennio sono andati moltiplicandosi in laguna e in città. Un fenomeno che ha ispirato una interessante riflessione a un lettore, in un intervento che riporto qui sotto. E se, scrive il lettore Matteo Poletti, cominciassimo anche noi a fare senza i 30 milioni di turisti? E continua:“Dopo che per troppo tempo abbiamo indugiato famelici nel saccheggio delle discariche della civiltà di massa turistica, anche noi, veneziani come i gabbiani, un giorno forse torneremo a volare liberi sopra la nostra città, smettendo di nutrirci delle sue membra straziate e ridotte a brandelli…” Un’immagine forte, ma che ben rappresenta il pensiero di tanti residenti in questi giorni.

Il giro lungo di Checco CanalIl giro lungo di Checco Canal
Un veneziano all’estero: andata, soggiorno e ritorno.
Compratelo qui o leggetelo qui con molte più illustrazioni.
Leggete qui una recensione sul “Gazzettino” di Venezia

Condividi questa pagina
This Post Has One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi