skip to Main Content
PANDEMIA: CHI PIU’ SPENDE MENO SPENDE

PANDEMIA: CHI PIU’ SPENDE MENO SPENDE

Un proverbio spesso citato dai nostri padri ritorna valido in questi tempi di pandemia. Un gruppo di 45 esperti eccellenti sotto l’egida di Harvard ha messo a punto e consegnato al presidente Trump uno studio su come si deve agire per poter entrare subito nella fase 2 e riaprire tutte le forze produttive ed economiche.  La chiave di tutto sono i tamponi e i tracciamenti. Occorrerà, secondo gli esperti multidisciplinari di Harvard, eseguire inizialmente 5 milioni di tamponi al giorno e da metà estate arrivare a 20 milioni al giorno. Poi occorrerà “tracciare efficacemente le persone infettate, avvisare le persone che sono entrate in contatto con loro, testarle e isolare tutti coloro che risulteranno positivi.” Per fare ciò sarà necessario istituire un Ente per il Controllo Pandemico con il compito di fornire i materiali e le infrastrutture. “Questo programma,” continuano gli esperti,  “sarà molto costoso, da 50 a 300 miliardi di dollari in due anni. Tuttavia” aggiungono, e qui interviene il proverbio dei padri, è molto inferiore ai costi di una quarantena continuata, che andrebbe dai 100 ai 350 miliardi ogni mese.” Trasportiamo le cifre alle dimensioni italiane e vedremo che il governo Conte e noi cittadini ci troviamo di fronte a una vera catastrofe.

Cliccare qui per leggere la notizia sul sito del MIT.

Il giro lungo di Checco CanalIl giro lungo di Checco Canal
Un veneziano all’estero: andata, soggiorno e ritorno.
Compratelo qui o leggetelo qui con molte più illustrazioni.
Leggete qui una recensione sul “Gazzettino” di Venezia

Condividi questa pagina
This Post Has One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi