skip to Main Content
I MARMI DI SAN MARCO CORROSI DALLA SALSEDINE

I MARMI DI SAN MARCO CORROSI DALLA SALSEDINE

Mentre a Roma si discute su come e quando terminare il Mose, mentre nelle soprintendenze si dibatte sull’utilità o appriopriatezza di protezioni temporanee, magari di vetro, i pavimenti e i marmi della Basilica di Sam Marco si sgretolano e corrodono a ritmi mai visti. Un articolo della Nuova Venezia di oggi 17 agosto offre un resoconto della paradossale situazione. Non si trovano i mezzi per correre ai ripari mentre la città è di nuovo sovraccarica di turisti, i ristoranti traboccano, le calli e i ponti s’intasano, i passeggeri dei vaporetti lottano per un posto in piedi. Dove vanno a finire i ricavi del tanto esaltato e protetto turismo di massa? Non sarebbe necessario almeno preservare quei tesori che tutti vengono ad ammirare?

 

Il giro lungo di Checco CanalIl giro lungo di Checco Canal
Un veneziano all’estero: andata, soggiorno e ritorno.
Compratelo qui o leggetelo qui con molte più illustrazioni.
Leggete qui una recensione sul “Gazzettino” di Venezia

 

 

Condividi questa pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi